1 gennaio 2016

Il Lounge di Mitsuko, 8

I lived, OneRepublic


Salve e tutti, e benvenuti nel 2016! Sono passate solo poche ore da quando ci siamo sentiti l’ultima volta, ma eccomi di nuovo qui.

Primo dell’anno, tempo dei buoni propositi, ovvero “cose che vorrei fare, sperando di riuscire a farle”. Ergo, io cercherò di impegnarmi al massimo, ma se vedete che non tengo fede ai patti vi autorizzo a tirarmi una padella in testa e rinfacciarmi la cosa. Ottimo, andiamo oltre. I buoni propositi.

Gli impegni di Mitsuko per un 2016 pieno di disagio emm belle cose:
- Recensire almeno un libro per ogni seguente autore: Wu Ming, Murakami Haruki, Isabel Allende.
- Cercare di essere il più costante possibile, senza lasciare il blog in silenzio radio per intere settimane.
- Fare le recensioni di tutti i libri della Lorien Legacies, di cui mi sono riscoperta essere un’accanitissima fan, e fare un Cupcake con la serie di illustrazioni che sto progettando di fare sui personaggi della saga.
- Creare nell’immediato futuro la famosa iniziativa che tiro in ballo da dicembre.
- Fare moltissimi Stranger’s Corner, o collaborazioni con altri blog, perché parlare con altre persone delle passioni che si hanno in comune è la cosa più bella che si possa fare.
- Finire la Top 3 delle serie TV, ergo, recensire In The Flesh. Preparatevi a sentirmi piangere.
- Ho un sacco di film bellissimi che voglio vedere e che usciranno quest’anno, tra cui ad esempio The Danish Girl, Qualcosa di buono e quelli della Marvel, e prometto che li recensirò tutti mano a mano che li andrò a vedere. Quando uscirà Civil War io sarò a vederlo in cosplay a Lucca, dove passerò il pomeriggio a fare foto set. (Su questo vi terrò aggiornati mano a mano che mi organizzo).
- Riprendere fuori vecchie saghe o serie TV per sparlarci sopra. Avevo promesso tempo addietro che avrei recensito Shadowhunter e mannaggia a me giurò che lo farò. Ho intenzione anche di parlare di Agents Of Shield, The Flash, delle saghe dello Zio Rick, e cose simili.
- Giuro solennemente di non avere buone intenz… NO, UN MOMENTO HO SBAGLIATO BATTUTA. Rifacciamola. Giuro solennemente di impegnarmi al massimo per scrivere cose che possano interessarvi. Sono aperta a qualsiasi suggerimento e critica, e in futuro mi auguro che ci sarà sempre qualcuno a farmi notare dove sbaglio o quali sono i miei punti di forza. Conto su tutti voi!

Sono otto cose in tutto, dovrei farcela senza combinare stronzate. Bene, e ora che abbiamo finito, per lo meno su questo fronte, passiamo alle altre cose serie. I buoni propositi di Mitsuko come persona, aka “Le linee guida per vivere felice”.
Sono le cose che mi ripeto di fare tutti gli anni, e da quando ho iniziato la mia vita diventa ogni anno più bella. Non ha senso stare a piangerci addosso in un angolo. Vuoi essere felice, o tu lettore che stai leggendo questo blog? Se la risposta è sì, allora va fuori e all’occorrenza prendi a pugni chiunque ti impedisca di essere felice. (Ommioddio che cosa sto dicendo, sto aizzando alla violenza?!)
Non prendetemi del tutto sul serio.
Allora, queste sono le linee guida per essere felici secondo Mitsuko:
- Trovare ogni giorno qualcosa di bello! La bellezza è intorno a noi, ed è ovunque, non sottovalutiamo il potere che può avere su di noi. Lasciamoci trascinare da essa.
- Non guardare mai al passato, ma stare a testa alta e petto in fuori a vivere il presente e rimboccarsi le maniche per il futuro. Non è per il passato che si vive.
- Non lasciare che qualcuno vi impedisca di essere ciò che siete. Finireste con lo spegnervi, con il diventare mera cenere che non potrà essere più riaccesa. Siate voi stessi, siate folli, fate vedere a tutti che non avete paura di mostrare cosa siete capaci di fare!
Ognuno di noi può essere una persona incredibile, se lo desidera davvero. Possiamo realizzare cose incredibili. E io sono proprio curiosa di cosa questo anno avrà da offrirmi.

E anche per oggi è tutto. Vi auguro con tutto il cuore il migliore tra i 2016 possibili! Che questo anno vi possa portare tutto quello di cui abbiate bisogno, tutto quello che vi renda felici. Impegniamoci al massimo, così che tra un anno potremo ritrovarci qui a dire “È stato davvero un anno grandioso!”.
(Notare anche la scelta della canzone nel sottotitolo, ahem) #MitsukoCheFaLeCoseAppostaMaSeLaTiraComunque
ANYWAY. Questo è quanto. Happy New Year!
See ya!

Mitsuko